LA NOSTRA STORIA

Situata sulle storiche Colline Matidilche in Emilia, tra Parma e Reggio Emilia, la tenuta familiare Venturini Baldini è sinonimo di vini spumanti dell’Emilia.   Con un approccio nel pieno rispetto della natura e del suo ecosistema, un forte legame al territorio e la sua tradizione, e uno spirito di innovazione, realizziamo vini biologici che rappresentano la diversità dell’Emilia.  

 

La storia della nostra azienda è strettamente legata a quella della nostra tenuta che risale al XVI secolo. Fu però nel 1976 con la famiglia Venturini Baldini, che iniziò la produzione vitivinicola: una produzione innovativa e in piena sintonia con la natura. Oggi la tenuta è gestita dalla famiglia Prestia che nel 2015 ha rilanciato lo storico marchio reggiano con l’aiuto dell’enologo Carlo Ferrini.  I 32 ettari di vigneti di proprietà della famiglia sono interamente coltivati in regime biologico.  

IL NOSTRO VINO

Il nostro vino non è soltanto un risultato della natura, ma anche una espressione del nostro atteggiamento mentale. Noi crediamo fortemente nell’importanza della produzione a filiera corta, storicità del prodotto ed innovazione.

Tutte le operazioni sui nostri vigneti sono manuali, con una produzione limitata ad un massimo di 100 quintali per ettaro per rispettare le nostre vigne ed assicurare l’eccellenza dei nostri vini.

Il nostro progetto è basato sulla valorizzazione di vitigni storici ed autoctoni, come il Malbo Gentile, la Spergola, il Montericco, “riscoperti” per riprenderne la tradizione ed esaltati nelle loro qualità grazie all’utilizzo di metodi di vinificazione innovativi per il nostro territorio. Un progetto lungo e mirato per realizzare la migliore espressione della diversità e qualità di vini che nascono nel territorio Emiliano.

Vino Biologico | Venturini Baldini

SOSTENIBILITA

Essere viticoltori è una grande responsabilità, verso la terra e verso l’uomo. Venturini Baldini è stata una delle prime aziende in Emilia ad essere certificata biologica e per noi la produzione biologica è sempre stato un vero credo, come forma di grande rispetto nei confronti del territorio e dell’ambiente.

 

Un legame con la terra, che, partendo dai vigneti, si estende a cascata poi in tutti gli altri ambiti della tenuta. Un sentimento etico di sostenibilità, e oggi ancora più importante in quanto una viticoltura biologica consente alla cantina di essere preparata per le condizioni meteorologiche sempre più estreme degli ultimi anni, a causa dei cambiamenti climatici. Un credo che va ad innescarsi in tutti gli ambiti, oltre quelli più classici del settore vitivinicolo, ma anche dell’eliminazione di plastica e la scelta dei nostri partner.

ANTICA ACETAIA

L’Acetaia di Canossa ha le sue origini nella storica acetaia ospitata in edificio risalente al diciassettesimo secolo nella parte alta della tenuta. Un luogo che rappresenta l’importante matrice storica della nostra produzione di aceti, il cui patrimonio è rappresentato, tra l’altro, da una batteria composta da più di 400 piccole botti, costruite da legni diversi. Dal ginepro al rovere, dal ciliegio al frassino, al castagno, ogni botticella conferisce all’aceto che custodisce un inconfondibile aroma.
 
I passaggi e le permanenze dei nostri aceti nei singoli “scrigni” seguono i dettami dei disciplinari del luogo, che ci restituiscono linee di prodotto che portano sulla tavole l’eccellenza emiliana firmata Venturini Baldini. Oltre alla linea dei Tradizionali di Reggio Emilia, l’azienda produce aceti balsamici IGP Modena e condimenti.

Antica Acetaia Emilia Romagna | Venturini Baldini